Preoccupati per situazione Roma Metropolitane

Preoccupati per situazione Roma Metropolitane

Siamo molto preoccupati per la situazione di Roma Metropolitane e in particolare per l’esubero di  29 lavoratori dell’azienda, che mette seriamente a rischio i tanti progetti gestiti dalla partecipata comunale e finanziati anche dalla Regione Lazio: ad esempio la Metro C, tratta T2, e il prolungamento della Metro B, Rebibbia-Casal Monastero, per il quale abbiamo 90 milioni in perenzione nel bilancio regionale.

Considero increscioso l’atteggiamento del socio unico Roma Capitale che oggi ha deciso di non prendere parte ad una seduta di Commissione alla Pisana in cui, tra le altre cose, abbiamo avuto modo di ascoltare il grido di allarme dei vertici di Roma Metropolitane e dei sindacati, per una situazione che ogni giorno diventa più grave. Un simile atteggiamento conferma che l’amministrazione comunale non intende puntare su Roma Metropolitane, società infatti già messa in liquidazione, e questo pone seriamente a rischio i progetti finanziati anche dalla Regione, perché considerati strategici per il miglioramento della mobilità del territorio. Con quale faccia poi si chiedono al Governo 10 miliardi del Recovery Fund per le Metro della Capitale?

Su bonus affitti disastro Raggi non vanifichi impegno Regione

Su bonus affitti disastro Raggi non vanifichi impegno Regione

La disastrosa amministrazione Raggi non vanifichi l’impegno della Regione e dell’Assessore Valeriani, che oggi hanno stanziato ulteriori 18 milioni per il sostegno agli affitti, continuando inspiegabilmente a ritardare l’erogazione dei bonus.

Il trasferimento diretto dei fondi regionali a Roma Capitale aveva come obiettivo proprio quello di abbreviare i tempi di assegnazione dei bonus agli inquilini che ne hanno diritto ma, come spesso accade, la buona amministrazione regionale deve fare i conti con l’inerzia e l’incapacità della Giunta capitolina: a fronte delle oltre 49.000 richieste pervenute al Campidoglio, infatti, sono soltanto poco più di 1000 le somme effettivamente erogate e circa 3000 le domande lavorate.

Sono ritardi insostenibili e ingiustificabili perché soprattutto in un momento storico come quello attuale, la priorità assoluta deve essere quella di garantire rapidamente agli inquilini che ne hanno diritto i sostegni necessari per affrontare la grave crisi economica.

 

LE NEWS DELLA SETTIMANA

LE NEWS DELLA SETTIMANA

🗞 LE NEWS DELLA SETTIMANA

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🦠 COVID-19: I NUMERI DELLA PANDEMIA

🇮🇹 La situazione in Italia
(Fonte: Ministero della Salute)

Attualmente Positivi
46.780 (+5.367 rispetto all’17/9)
Ricoverati
2.977 (+417 rispetto al 17/9)
In terapia intensiva
246 (+34 rispetto al 17/9)
Totale casi
304.323 (+1.786 rispetto a ieri)

📉 La situazione nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Attualmente Positivi
6.347 (+ 1.064 rispetto al 17/9)
Ricoverati
544 (+52 rispetto 17/9)
In terapia intensiva
35 (+19 rispetto al 17/9)
Totale casi
15.205 (+230 rispetto a ieri)

📰 NOTIZIE DAL GOVERNO

💰 Al via le misure per la patrimonializzazione delle PMI
Sono operative le misure per la patrimonializzazione delle PMI a sostegno delle imprese che necessitano di un aumento di capitale per fronteggiare le difficoltà determinate dall’emergenza Covid. Sono destinate a società che abbiano subito una riduzione complessiva dei ricavi nei mesi di marzo e aprile pari ad almeno il 33% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente e che per questo motivo abbiano deliberato un aumento di capitale, dopo l’entrata in vigore del decreto Rilancio, il 19 maggio 2020, ed entro il 31 dicembre 2020.
Clicca qui per gli approfondimenti: http://www.governo.it/it/articolo/al-le-misure-la-patrimonializzazione-delle-pmi/15224?fbclid=IwAR2mZgt4nmn9YpdEwkZBZVxtdMshrjS9RGj4OjiwjBw6HW75VxzclcpsIx8

📰 NOTIZIE DALLA REGIONE

🏟 Calcio: consentita presenza pubblico entro il limite di 1.000 spettatori
Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato l’ordinanza con cui si consente, in considerazione delle disposizioni normative attualmente vigenti, la partecipazione del pubblico, entro il limite di 1.000 spettatori all’aperto, agli incontri di calcio che vedono interessate Lazio e Roma presso lo Stadio Olimpico, nelle seguenti giornate: domenica 27 settembre Roma-Juventus e domenica 4 ottobre Lazio-Inter. La presenza di pubblico sarà consentita solo presso i settori in grado di assicurare la permanenza delle persone presso la postazione seduta pre-assegnata per l’intera durata dell’evento.

🏫 Al via i tamponi rapidi antigenici nelle scuole di Roma
Sono partiti giovedì 24 settembre i primi tamponi rapidi antigenici nelle scuole: il primo intervento è stato programmato dalla Asl Roma 4 nel liceo scientifico Vian ad Anguillara. Le attività di testing proseguiranno a rotazione con gli altri istituti del territorio. È stata inviata dalla direzione dell’istituto una circolare ai genitori per raccogliere l’adesione volontaria al test che è stata molto buona.

📚 Grazie alla Regione, Biblioteche pubbliche digitali a portata di… click
Grazie alla collaborazione con l’Ente regionale per il diritto allo studio, tutti i cittadini possono oggi accedere alle versioni digitali di tantissime biblioteche pubbliche. Basta accedere a MLOL (la biblioteca digitale) per ascoltare e scaricare audiolibri, vedere filmati, leggere giornali, ascoltare e scaricare musica, partecipare a corsi a distanza. Per iscriversi mobydick@laziodisco.it o recarsi presso le sedi di Moby Dick via Edgardo Ferrati , 3e di Porta Futuro Lazio. Per info e dettagli https://portafuturolazio.it/contatti.aspx

🎭 Bando per il biennio di alta formazione artistica
È online il bando per il biennio di alta formazione artistica di Officina Pasolini per le tre diverse sezioni: canzone, teatro e multimediale. Un’opportunità unica e gratuita della Regione Lazio per chi vuole formarsi nel mondo dell’arte. Per informazioni sulla didattica e le modalità di ammissione vai su www.officinapasolini.it

📰 NOTIZIE DA ROMA CAPITALE

🚺 Bando artistico per la campagna contro la violenza sulle donne
Roma Capitale, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità, ha ideato la campagna di comunicazione “Manifesti d’artista. 1522 – Roma per le donne”: l’immagine-guida dell’iniziativa sarà selezionata attraverso un bando, disponibile sul sito di Zètema Progetto Cultura, che si rivolge alle studentesse e agli studenti, nonché agli ex studenti da due anni, di arte visiva delle Scuole e Accademie di Arte di Roma con formazione post diploma. Per partecipare c’è tempo fino alle ore 12:00 del 15 ottobre. Per info: https://bit.ly/3mK5AGd

Authority certifica fallimento Giunta Raggi

Authority certifica fallimento Giunta Raggi

La Relazione annuale sullo stato dei servizi pubblici dell’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi di Roma, presentata questa mattina in Campidoglio, certifica in maniera definitiva il fallimento della Raggi e della sua Giunta, dopo 3 anni e mezzo di amministrazione.

Una raccolta differenziata ferma al palo, 1,65 milioni di corse soppresse in più, triplicate rispetto al 2015; voto medio ai servizi cimiteriali, in particolare riguardo a manutenzione e pulizie, in continua discesa dal 2015: sono solo alcuni dei dati drammatici pubblicati sulla relazione dell’Authority.

Sono dati drammatici che, insieme al giudizio fortemente negativo espresso nello stesso report dai cittadini romani danno in maniera netta e inequivocabile l’immagine di una amministrazione immobile e inadeguata, incapace di risolvere i problemi – ma anche di avere una sola idea di come farlo – e di mantenere le promesse tanto sbandierate in campagna elettorale.

Comune acceleri su opere Piano di zona Monte Stallonara

Comune acceleri su opere Piano di zona Monte Stallonara

Oggi in audizione in Commissione Lavori Pubblici, congiunta con la Commissione speciale sui piani di zona per l’edilizia economica e popolare nella Regione Lazio, sono stati ascoltati i rappresentanti dei consorzi e dei comitati di Monte Stallonara che, oltre a chiedere un migliore coordinamento tra istituzioni, hanno ribadito la necessità di una maggiore presenza dell’Amministrazione comunale. La richiesta, su cui Roma Capitale non può più prendere tempo, è soprattutto quella di accelerare per risolvere i problemi legati alla realizzazione delle opere pubbliche propedeutiche al completamento del piano di zona, in particolare la realizzazione delle vasche di laminazione atte a garantire la sicurezza idraulica degli alloggi.

Altra questione molto delicata emersa nel corso dell’audizione è quella dei carotaggi che la Procura di Roma ha chiesto al Comune di eseguire da oltre due anni. I rappresentanti dei consorzi e dei comitati auditi oggi alla Pisana hanno chiesto l’impegno del comune ad effettuare questi interventi, che si rendono sempre più urgenti per verificare lo stato del sottosuolo e in particolare l’eventuale presenza di rifiuti interrati.

Rimpasto Raggi certifica fallimento Giunta

Rimpasto Raggi certifica fallimento Giunta

Il maxi rimpasto di Giunta operato oggi dalla Raggi è la certificazione ultima del totale fallimento di oltre tre anni di amministrazione. Al di là degli artifici retorici utilizzati oggi dalla Sindaca per spiegare le ragioni del rimpasto, il cambio degli assessori in settori strategici come trasporti, casa, politiche sociali e lavori pubblici, suona come una clamorosa ammissione di responsabilità da parte della Raggi per i risultati disastrosi della sua Giunta. Risultati che i cittadini romani, e i turisti, vivono e pagano purtroppo tutti i giorni.

Comunque la si voglia mettere, i continui cambi di assessori in tre anni e mezzo sono la cifra di un’amministrazione che naviga a vista, che procede nell’incertezza, senza riuscire a programmare e ad avere la benché minima visione di città moderna e proiettata al futuro. Nel continuo tourbillon di assessori e di vertici delle società partecipate, l’unica certezza purtroppo è il disastro di questa amministrazione.