Approvato Piano Rifiuti: la Regione cambia passo!

Approvato Piano Rifiuti: la Regione cambia passo!

Oggi è una giornata storica per il Lazio: con l’approvazione di un Piano rifiuti, ambizioso e innovativo, da parte dell’Aula del Consiglio regionale, la Regione cambia finalmente passo e può avviarsi a risolvere una emergenza che si protrae da tanti anni.

Abbiamo approvato un Piano Rifiuti di straordinaria importanza perché tende innanzitutto a superare il criterio di economia lineare per abbracciare quello della economia circolare, così come i principi emanati dalla Comunità Europea impongono. È un Piano che si basa fondamentalmente su due elementi cardine: l’autosufficienza della nostra regione e la prossimità nel conferimento dei rifiuti.

Sono estremamente soddisfatto anche perché, nel corso della discussione in Aula, sono stati approvati alcuni nostri emendamenti che ritengo migliorativi del testo. A cominciare dalla istituzione della cabina di regia per il monitoraggio del Piano, tassello ineludibile per la gestione del regime transitorio, e dei distretti logistico ambientali, indispensabili per garantire l’effettivo passaggio dall’economia lineare a quella circolare, con la chiusura del ciclo dei rifiuti. Legato a questo stesso tema, la volontà di considerare le aree dei consorzi industriali quale fattore preferenziale per la localizzazione degli impianti, in modo tale che queste stesse aziende riutilizzino il rifiuto valorizzato.

COVID-19: LE NOTIZIE DI DOMENICA 26 APRILE

COVID-19: LE NOTIZIE DI DOMENICA 26 APRILE

🗓 LE NOTIZIE DI DOMENICA 26 APRILE

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🇮🇹 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 64.928
Positivi: 106.103
Ricoverati: 21.372
In terapia intensiva: 2.009
Decessi: 26.644

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

📉 I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 1.347
Positivi: 4.573
Ricoverati: 1.442
In terapia intensiva: 161
Deceduti: 389

📊 Oggi 85 casi positivi, 71 guariti, 2 decessi
Oggi nel Lazio si registra un dato di 85 casi di positività e prosegue un andamento stabilmente sotto i 100 casi e un trend al 1,5%.
Nella Asl Roma 1 prosegue l’attenzione sulla situazione dell’Ateneo Salesiano dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (20.123) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.102) di circa 9 mila unità. Per quanto riguarda i guariti si registra uno dei maggiori incrementi con 71 unità nelle ultime 24h, arrivando ad un totale di 1.347, mentre si registrano 2 decessi.

📈 La situazione nelle Asl
Asl Roma 1 – 18 nuovi casi positivi. 24 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 19 nuovi casi positivi. 5 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 3 – 11 nuovi casi positivi. 22 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 1 nuovo caso positivo. 50 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 5 – 7 nuovi casi positivi. Continuano i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio.
Asl Roma 6 – 22 nuovi casi positivi. 56 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Latina – 1 nuovo caso positivo. 274 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Frosinone – 3 nuovi casi positivi. 16 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Viterbo – 3 nuovi casi positivi. Un decesso. 42 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Rieti – 0 nuovi casi positivi. Un decesso. 4 persone uscite dall’isolamento domiciliare.

🏠 Affitti: da domani via a domande residenti Roma
Riportiamo dal sito di Roma Capitale: “A seguito di Delibera regionale n.176 del 9 aprile è stato stanziato un contributo straordinario all’affitto per l’anno 2020, al fine di far fronte alle difficoltà economiche determinate dalla pandemia in atto. È un contributo destinato a chi possiede alcuni requisiti già previsti dalla delibera regionale ed è valevole per il pagamento in misura non superiore al 40% di tre mensilità per l’anno 2020 dei canoni di locazione di alloggi, sia di proprietà pubblica che di proprietà privata.
La domanda potrà essere presentata ON LINE con un modello editabile, mediante un’identificazione semplificata, sul Portale di Roma Capitale e seguendo le istruzioni che verranno indicate nella giornata del 27 aprile 2020. Per coloro che sono impossibilitati a presentare la domanda ON LINE, è prevista la possibilità di inviare la domanda cartacea, a partire dal giorno 27 aprile 2020, utilizzando esclusivamente il modello predisposto da Roma Capitale e messo a disposizione presso  le edicole che verranno indicate”.

💴 Lazio capofila per domande CIG lavorate
Il Lazio è la regione di testa per autorizzazione delle domande di cassa integrazione in deroga lavorate e inviate all’Inps per la liquidazione. Sono già state inviate all’Inps le oltre 30 mila domande coperte dal primo decreto di riparto delle risorse assegnate dai ministeri del Lavoro e dell’Economia (144,4 milioni di euro)ed entro venerdì prossimo saranno autorizzate anche tutte le pratiche relative al secondo riparto. La conferma della bontà del lavoro della Regione Lazio è riconosciuta anche dalle rilevazioni dell’Inps, che nel report aggiornato al 23 aprile, stima un totale di domande decretate per il Lazio pari a 30.840 su un totale nazionale di 71.190. In altri termini, circa il 44% delle domande di cassa integrazione guadagni in deroga riguarda aziende e lavoratori della nostra regione.
La situazione aggiornata delle domande, al momento, è la seguente: sono state ricevute 63.724 domande per un totale di 162 mila lavoratori. Al momento l’impegno complessivo stimato è di 298,2 milioni di euro, di cui 144,4 già assegnati col primo decreto di riparto.

COVID-19: LE NOTIZIE DI VENERDÌ 17 APRILE

COVID-19: LE NOTIZIE DI VENERDÌ 17 APRILE

🗓 LE NOTIZIE DI VENERDÌ 17 APRILE

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🇮🇹 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 42.727
Positivi: 106.962
Ricoverati: 25.786
In terapia intensiva: 2.812
Decessi: 22.755

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

📉 I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 978
Positivi: 4214
Ricoverati: 1332
In terapia intensiva: 187
Deceduti: 332

📊 Oggi 144 casi positivi, 58 guariti, 16 decessi
Oggi nel Lazio si registra un dato di 144 casi di positività e un trend stabile al 2,6%, ma sono in calo i ricoveri in ospedale. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (18.368) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.767) di più di 6 mila unità. Per quanto riguarda i guariti, sono saliti di 58 unità nelle ultime 24h, per un totale di 978, mentre i decessi sono stati 16 e il totale tamponi effettuati ammonta a oltre 85 mila.

📈 La situazione nelle Asl
Asl Roma 1 – 17 nuovi casi positivi. 2243 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 28 nuovi casi positivi. 13 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 3 – 10 nuovi casi positivi. Un decesso. 2023 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 38 nuovi casi positivi. 2728 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 5 – 14 nuovi casi positivi. 2325 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 6 – 15 nuovi casi positivi. 4 decessi. 58 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Latina – 9 nuovi casi positivi. 6284 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Frosinone – 12 nuovi casi positivi. 36 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Viterbo – 1 nuovo caso positivo. 1 decesso. 2637 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi nelle ultime 72 ore. 1 decesso. 21 persone uscite dall’isolamento domiciliare.

💉 Da settembre obbligo vaccino antinfluenzale over 65
Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, su proposta dell’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, ha firmato l’ordinanza che rende obbligatoria la vaccinazione antinfluenzale e antipneumococcica per tutti i cittadini over 65 anni e tutto il personale sanitario.
L’obbligo sarà a decorrere dal 15 settembre 2020 in concomitanza con l’inizio della campagna di vaccinazione regionale.

💵 Via libera convenzione nazionale ABI su CIG
Con l’adesione da parte del Lazio alla Convenzione nazionale sull’anticipazione sociale e con l’incontro tra tutte le parti sociali e con Abi, è stato dato il via libera nel Lazio all’attuazione dell’accordo che permette ai lavoratori beneficiari della cassa integrazione in deroga di poter godere dell’anticipazione dell’ammortizzatore sociale da parte di alcuni istituti bancari.

http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=5464

📚 Vademecum per aperture librerie dal 20 aprile
La Regione ha adottato, dopo averlo condiviso con i rappresentanti dei librai del Lazio, un vademecum in dieci punti che permetterà una riapertura delle librerie il prossimo lunedì 20 aprile aumentando gli standard di sicurezza per gli esercenti, i dipendenti e i clienti

http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=5462

👨‍⚕️ App LazioDrCovid vincente sul fronte digital
Sul fronte digital contro l’epidemia di Covid-19 risulta vincente, in particolare, la Regione Lazio che ha attivato l’app `DoctorCovid`, che permette a medici di famiglia e pediatri di libera scelta di gestire le persone in quarantena a domicilio. A sottolinearlo è il terzo Istant Report Covid-19 di Altems, una iniziativa dell’Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari dell’Università Cattolica, che mette a confronto in modo sistematico l’andamento della diffusione del Sars-Cov-2 a livello nazionale e in 6 Regioni italiane, che rappresentano il 48,9% della popolazione nazionale.

Per scaricare la app info qui: https://t.co/ksoo2QV2uA

COVID-19: LE NOTIZIE DI GIOVEDÌ 16 APRILE

COVID-19: LE NOTIZIE DI GIOVEDÌ 16 APRILE

🗓 LE NOTIZIE DI GIOVEDÌ 16 APRILE

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🇮🇹 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 40.164
Positivi: 106.607
Ricoverati: 26.893
In terapia intensiva: 2.936
Decessi: 22.180

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

📉 I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 920
Positivi: 4144
Ricoverati: 1347
In terapia intensiva: 197
Deceduti: 316

📊 Oggi 148 casi positivi, 46 guariti, 5 decessi
Oggi nel Lazio si registra un dato di 148 casi di positività e un trend al 2,8%. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (17.918) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.960) di circa 6 mila unità. Per quanto riguarda i guariti, sono saliti di 46 unità nelle ultime 24h, per un totale di 920, mentre i decessi sono stati 5 e il totale tamponi effettuati ammonta a circa 82 mila.

📈 La situazione nelle Asl
Asl Roma 1 – 19 nuovi casi positivi. 2167 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 37 nuovi casi positivi. 22 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 3 – 9 nuovi casi positivi. 2003 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 26 nuovi casi positivi. 2625 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 5 – 10 nuovi casi positivi. 2286 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 6 – 28 nuovi casi positivi. 3 decessi. 75 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Latina – 5 nuovi casi positivi. Un decesso. 6165 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Frosinone – 8 nuovi casi positivi. 22 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Viterbo – 6 nuovi casi positivi. 2493 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Rieti – Non risultano nuovi casi positivi nelle ultime 48 ore. Un decesso. 60 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

📌 37,4% positivi a Roma, guariti al 17%
Nella Regione Lazio, dei casi finora confermati il 26% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 48% è in isolamento domiciliare e il 4% è in terapia intensiva. I guariti sono il 17%.
L’età mediana dei casi positivi è 58 anni. Il sesso è ripartito in modo omogeneo: il 50% sono di sesso maschile e il 50% di sesso femminile. I casi positivi sono così distribuiti: il 34,7% è residente a Roma città, il 32,5% nella Provincia, il 9,9% a Frosinone, il 5,4% a Rieti, il 6,5% a Viterbo e l’8,7% a Latina. Il 2,4% proviene da fuori Regione.
(Fonte: dati Seresmi del 15 Aprile 2020)

🏫 6 milioni per asili pubblici e privati
La Regione Lazio interviene con due delibere di giunta approvate oggi, per una cifra complessiva di circa 6 milioni di euro, a sostegno degli asili nido, pubblici o convenzionati e privati accreditati ma non in convenzione, sospesi a seguito dell’emergenza Covid-19. Si tratta di un’altra misura concreta e immediata per sostenere gli asili nido costretti ad affrontare questa emergenza sanitaria ed economica

🌱 Ordinanza per spostamenti agricoltori hobbisti
È stata firmata l’ordinanza che autorizza gli spostamenti, all’interno del proprio comune o verso comune limitrofo, per lo svolgimento in forma amatoriale di attività agricole e la conduzione di allevamenti di animali da cortile. Le attività di coltivazione agricola e di tutela degli animali da cortile allevati è da considerarsi essenziale, anche se svolta a livello amatoriale, perché i prodotti ricavati sono destinati all’autoconsumo familiare.

COVID-19: LE NOTIZIE DI LUNEDÌ 13 APRILE

COVID-19: LE NOTIZIE DI LUNEDÌ 13 APRILE

🗓 LE NOTIZIE DI LUNEDÌ 13 APRILE

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🇮🇹 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 35.425
Positivi: 103.616
Ricoverati: 28.023
In terapia intensiva: 3.260
Decessi: 20.475

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

📉 I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 764
Positivi: 3920
Ricoverati: 1314
In terapia intensiva: 200
Deceduti: 284

📊 Oggi 123 casi positivi, 25 guariti, 5 decessi
Oggi nel Lazio si registra un dato di 123 casi di positività, con un trend in discesa intorno al 2,5%. In calo anche i decessi, 5 nelle ultime 24 ore. In aumento i guariti – 25 nelle ultime 24 ore – che arrivano a 764 totali. Continua ad aumentare anche la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (16.174) e coloro che sono entrati in sorveglianza (12.367).

📈 La situazione nelle Asl
Asl Roma 1 – 15 nuovi casi positivi. 1986 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 15 nuovi casi positivi.
Asl Roma 3- 17 nuovi casi positivi. 1982 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 36 nuovi casi positivi. Un decesso. 2193 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 5 – 2 nuovi casi positivi. 2236 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 6 – 25 nuovi casi positivi. 3 decessi. 40 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Latina – 7 nuovi casi positivi. 4865 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Frosinone – 2 nuovi casi positivi. 344 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Viterbo – 3 nuovi casi positivi. 2435 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Rieti – Asl Rieti: 1 nuovo caso positivo. 1 decesso. 68 persone uscite dall’isolamento domiciliare.

💉 Ad aprile primi test su uomo del vaccino messo a punto a Pomezia
A fine aprile il primo lotto del vaccino messo a punto dalla partnership Advent-Irbm con lo Jenner Institute della Oxford University partirà da Pomezia per l’Inghilterra dove inizieranno i test accelerati su 550 volontari sani.
Lo ha annunciato Piero Di Lorenzo, proprietario della Irbm di Pomezia, da settimane al lavoro per studiare un vaccino contro il Covid-19. Secondo Di Lorenzo, si prevede di rendere utilizzabile il vaccino già a settembre per vaccinare Personale sanitario e Forze dell’ordine in modalità di uso compassionevole. Per la nostra Regione e per la città di Pomezia questa notizia è motivo di grande orgoglio.

📌 Nuova ordinanza in materia di commercio
Pubblicata la nuova ordinanza della Regione Lazio in materia di commercio. In sintesi:

1) prorogata fino al 3 maggio la disciplina oraria dei negozi (8,30-19 dal lunedì al venerdì; 8,30-15 la domenica) e stabilita la chiusura delle attività commerciali nei giorni del 25 aprile e del 1 maggio.

2) consentita la riapertura di librerie e cartolibrerie da lunedì 20 aprile, per dare tempo agli esercenti di poter organizzare le misure di sicurezza previste dal decreto nazionale, in particolare la fornitura di guanti monouso da distribuire all’ingresso, l’igienizzazione dei locali e l’adozione delle soluzioni per garantire la protezione individuale e il distanziamento tra le persone all’interno dei locali.

COVID-19: LE NOTIZIE DI SABATO 11 APRILE

COVID-19: LE NOTIZIE DI SABATO 11 APRILE

🗓 LE NOTIZIE DI SABATO 11 APRILE

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🇮🇹 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 32.534
Positivi: 100.269
Ricoverati: 28.144
In terapia intensiva: 3.381
Decessi: 19.478

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

📉 I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 720
Positivi: 3730
Ricoverati: 1264
In terapia intensiva: 203
Deceduti: 273

📊 Oggi 140 casi positivi, 33 guariti, 10 decessi
Oggi nel Lazio si registra un dato di 140 casi di positività, con un trend in discesa intorno al 3%. Continua la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (15.531) e coloro che sono entrati in sorveglianza (12.902). Oggi nella Asl Roma 1 il numero di chi esce dalla sorveglianza (1.800) è il doppio di chi entra (900). Nelle ultime 24h si registrano 33 guariti, che arrivano a 720 totali, e 10 decessi.

📈 La situazione nelle Asl  
Asl Roma 1 – 25 nuovi casi positivi. 9 guariti. 1801 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 38 nuovi casi positivi. 5 guariti. 32 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 3- 11 nuovi casi positivi. 4 Deceduti. 8 guariti. 1907 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 4 nuovi casi positivi. Un decesso. 6 guariti. 2091 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 5 – 9 nuovi casi positivi. 2220 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 6 – 36 nuovi casi positivi. 10 guariti. 2 decessi. 95 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Latina – 3 nuovi casi positivi. 4604 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Frosinone – 8 nuovi casi positivi. 8 guariti. 351 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Viterbo – 4 nuovi casi positivi. 2 decessi. 16 guariti. 2401 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Rieti – 2 nuovi casi positivi. 5 guariti. 28 persone uscite dall’isolamento domiciliare.

🩸 Regione: a breve 300 mila test sierologici
La Regione Lazio ha annunciato che partiranno a breve, una volta definite le metodologie a livello nazionale, almeno 300 mila test sierologici dando priorità a personale sanitario, Rsa e forze dell’Ordine. Uno sforzo che impegnerà il sistema sanitario regionale ma sarà importante per capire il livello di diffusione del virus.

💴 1000 euro ad operatori sanitari
Nella giornata di oggi la Regione Lazio ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali un accordo che prevede il riconoscimento di 1000 euro agli operatori sanitari impegnati nel
contrasto al Covid-19.

🏨 Accordo Regione-Strutture Alberghiere
Il Lazio è la prima regione in Italia ad aver sperimentato l’accordo con gli alberghi, che hanno messo a disposizione 2.000 posti letto in totale. Già attivati:
– 175 posti in strutture alberghiere protette, per pazienti Covid più personale sanitario (169 occupati);
– 180 posti in alberghi per Covid positivi (137 occupati);
– 150 posti in alberghi per Covid negativi, che necessitano di un periodo di quarantena (139 occupati).

🔴 Celleno (VT) è la quarta zona rossa del Lazio
Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha firmato l’ordinanza su proposta del responsabile dell’Unità di Crisi COVID-19, Alessio D’Amato, in merito alle ulteriori misure restrittive nel comune di Celleno (VT) dopo i recenti casi riferiti al cluster della casa di riposo Villa Noemi. Celle o è la quarta zona rossa dopo Fondi, Nerola e Contiglian