Pietralata: Patanè (Pd): “Simone rischia di morire, Comune intervenga”

“Il Comune di Roma si occupi con urgenza della vicenda di Simone Madussi, disabile costretto a letto e attaccato a un respiratore, che vive con la mamma in una casa popolare a Pietralata e rischia di morire a causa del malfunzionamento dei riscaldamenti”: lo dichiara in una nota il Consigliere regionale del Pd, Eugenio Patanè.

“Se Simone dovesse solo prendere un raffreddore – prosegue Patanè – rischierebbe la morte considerando la sua disabilità plurima gravissima. Nonostante le temperature gelide di questi giorni, purtroppo i termosifoni nell’appartamento di via Sante Bargellini non funzionano e la mamma è costretta ad utilizzare un condizionatore e stufette elettriche, con una conseguente spesa enorme per l’elettricità, improponibile per una donna che vive della sola pensione di invalidità di suo figlio”.

“Di fronte ad una situazione che si fa giorno dopo giorno più drammatica – conclude Patanè – l’amministrazione di Roma Capitale ha il dovere di intervenire con estrema sollecitudine raccogliendo l’appello di una mamma disperata, allo stremo, che lotta ogni giorno con tutte le sue forze per garantire le cure e l’assistenza a suo figlio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *