COVID-19: LE NOTIZIE DI VENERDÌ 3 APRILE

COVID-19: LE NOTIZIE DI VENERDÌ 3 APRILE

🗓 LE NOTIZIE DI VENERDÌ 3 APRILE

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🦠 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 19.758 (ieri: 18.278)
Positivi: 85.388 (ieri: 83.049)
Ricoverati: 28.741 (ieri: 28.540)
In terapia intensiva: 4.068 (ieri: 4.053)
Decessi: 14.681 (ieri: 13.915)

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 392 (ieri: 369)
Positivi: 3009 (ieri: 2879)
Ricoverati: 1194 (ieri: 1169)
In terapia intensiva: 188 (ieri: 181)
Deceduti: 199 (ieri: 185)

Oggi 167 casi positivi, 23 guariti, 14 decessi
Oggi nel Lazio si registra un dato di 167 casi di positività e un trend in lieve discesa sotto al 5%. Nelle ultime 24 ore si registrano 23 guariti, arrivando a 392 totali, e 14 decessi. Il totale delle persone uscite dalla sorveglianza domiciliare è di 13.415.

La situazione nelle Asl
Asl Roma 1 – 11 nuovi casi positivi. 3 pazienti guariti. 1196 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 12 nuovi casi positivi. 1505 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 3 – 22 nuovi casi positivi. Un decesso. 2 pazienti guariti. 1299 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 3 nuovi casi positivi. 2714 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 5 – 36 nuovi casi positivi. 2 decessi. 2 pazienti guariti. 1375 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 6 – 30 nuovi casi positivi. 2 decessi. 4 pazienti guariti, 65 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Latina – 20 nuovi casi positivi. 2 decessi. 3231 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Frosinone – 16 nuovi casi positivi. 6 pazienti guariti. Un decesso. 187 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Viterbo – 13 nuovi casi positivi. E’ guarito il prima paziente nella Tuscia. 1815 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Rieti – 4 nuovi casi positivi. 3 decessi. 28 persone uscite dall’isolamento domiciliare.

Da Regione Lazio posti rianimazione per rete nazionale
La Regione Lazio, in considerazione dei tassi di occupazione e dell’andamento della curva epidemica, mette a disposizione da subito ogni giorno un posto di terapia intensiva COVID-19 per la rete nazionale attraverso il CROSS (Centrale remota operazioni soccorso sanitario).

Avviato servizio IFO con te online
È partito IFOconTeOnline, il Servizio di Telemedicina per i pazienti oncologici e dermatologici. Il 6 Aprile sarà attivato il laboratorio per il test Covid-19.

Nel Lazio effettuati oltre 45 mila tamponi
La Regione Lazio, nel comunicare che ad oggi sono stati effettuati oltre 45 mila tamponi, precisa che nessun laboratorio privato può dare validazione scientifica ai tamponi, tranne lo Spallanzani. A mettere in allerta i cittadini è l’Assessore D’Amato: “Qualcuno ci sta lucrando”.

Prorogati termini  per gare interventi edilizia scolastica
È stato prorogato al 31 ottobre 2020, con Decreto del Ministro dell’Istruzione, il termine per la proposta di aggiudicazione delle procedure di edilizia scolastica del seguente finanziamento:  Fondo comma 140- Comuni D.M 1007/2017.

Approvato bando ‘Agricoltura Biologica’
Sono state attivate le presentazioni delle domande di sostegno (1° anno d’impegno) e pagamento (conferma impegno) per l’anno 2020 per le seguenti tipologie di operazioni:

* Sottomisura  11.1.1 – Conversione a pratiche e metodi di agricoltura biologica “Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica”
* Sottomisura  11.2.1 – Mantenimento di pratiche e metodi di agricoltura biologica “Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica”.
Per i dettagli:
http://www.regione.lazio.it/binary/rl_main/tbl_documenti/AGC_DD_G03652_01_04_2020.pdf

Bando per zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici
Con il presente  Bando sono state attivate le condizioni per la presentazione delle domande sostegno/pagamento per l’istruttoria, la selezione, l’approvazione ed il finanziamento delle stesse per la seguente tipologia di operazione:
* Sottomisura  13.1 –  Pagamento compensativo per le Zone Montane

Per maggiori info:
http://www.regione.lazio.it/binary/rl_main/tbl_documenti/AGC_DD_G03651_01_04_2020.pdf

COVID-19: LE NOTIZIE DI GIOVEDÌ 2 APRILE

COVID-19: LE NOTIZIE DI GIOVEDÌ 2 APRILE

🗓 LE NOTIZIE DI GIOVEDÌ 2 APRILE

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🦠 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 18.278 (ieri: 16487)
Positivi: 83.049 (ieri: 80.572)
Ricoverati: 28.540 (ieri: 28.403)
In terapia intensiva: 4.053 (ieri: 4.035)
Decessi: 13.915 (ieri: 13.155)

📰 NEWS DAL GOVERNO

Viminale: “Sì ad attività motoria individualmente”
Vi ricordiamo che in base alla circolare interpretativa del Viminale è consentito, ad un solo genitore, di camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione. La stessa attività motoria è consentita solo se svolta individualmente e in prossimità della propria abitazione. E’ obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro da ogni altra persona.

CDP, misure straordinarie per l’emergenza Covid-19
Cassa Depositi e Prestiti offre un supporto finanziario a 7200 Enti locali che potranno rinegoziare circa 135 mila prestiti. La misura consentirà di liberare risorse, nel 2020, fino a 1,4 miliardi di euro.
CDP mette a disposizione inoltre fino a 2 miliardi di euro a sostegno delle medie e grandi imprese per esigenze temporanee di liquidità, supporto al capitale circolante e sostegno agli investimenti previsti dai piani di sviluppo delle aziende.

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 369 (ieri: 337)
Positivi: 2879 (ieri: 2758)
Ricoverati: 1169 (ieri: 1131)
In terapia intensiva: 181 (ieri: 177)
Deceduti: 185 (ieri: 169)

Oggi 169 casi positivi, 32 guariti, 16 decessi
Oggi nel Lazio si registra un dato di 169 casi di positività e un trend in lieve discesa al 5%. Da alcuni giorni nel Lazio il trend è in leggera frenata, ma dobbiamo mantenere altissima la guardia. Nelle ultime 24 ore si registrano 32 guariti, arrivando a 369 totali, sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 8.287 e i decessi sono stati 16.

La situazione nelle Asl
Asl Roma 1 – 22 nuovi casi positivi. 1 paziente guarito. 1095 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 19 nuovi casi positivi. Un decesso, 11 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 3 – 14 nuovi casi positivi. Un decesso, 1203 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 14 nuovi casi positivi. Un decesso, 2596 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 5 – 34 nuovi casi positivi. 2 pazienti guariti. 2 decessi. 1345 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 6 – 21 nuovi casi positivi. 2 pazienti guariti. Un decesso, 160 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Latina – 6 nuovi casi positivi. Un decesso.
Asl Frosinone – 10 nuovi casi positivi. 3 guariti. Un decesso, 165 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Viterbo – 10 nuovi casi positivi. 1697 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Rieti – 19 nuovi casi positivi. 2 guariti. 3 decessi. 92 persone uscite dall’isolamento domiciliare.

Regione: “Su test rapidi strategia nazionale”
La Regione Lazio ha fatto sapere che ritiene assolutamente imprescindibile, sui test sierologici in sperimentazione, un’unica strategia nazionale, per evitare di andare in ordine sparso, e un tetto tariffario per evitare speculazioni.

Attivo Covid Center UCBM
Si amplia ulteriormente la rete dei Covid Center della Regione Lazio: è attivo da ieri il Covid Center UCBM, una struttura isolata dal Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e riservata a pazienti affetti da Covid-19, dotata di 40 posti letto di cui 9 in Terapia intensiva, 7 di media intensità e 24 a bassa intensità. I 9 posti letto intensivi sono già utilizzabili, 10 posti letto a bassa intensità dal 15 aprile, 7 di media intensità e altri 14 a bassa intensità dal 20 aprile.

Servizio assistenza psicologica
Da questa mattina è attivo il servizio della Regione Lazio di assistenza psicologica per i cittadini al numero verde 800.118.800

La App LAZIODRCOVID ha raggiunto:

– 77.720 utenti registrati
– 68.831 utenti attivi
– 2.120 medici di famiglia
– 288 pediatri di libera scelta

Per scaricare la app info qui: https://t.co/ksoo2QV2uA

Fauna selvatica e attività venatoria: prorogate norme
In sintesi, alcune proroghe:
• prorogata la riconsegna del tesserino venatorio fino al giugno 2020;
• prorogata al 15 maggio 2020 il termine previsto, per la presentazione all’Area Decentrata Agricoltura competente per territorio, della relazione sulla stima della consistenza faunistica dell’Azienda da parte del titolare della concessione;
• prorogato al 15 giugno 2020 il termine previsto per la presentazione da parte del titolare della concessione dell’Aziendafaunistico-venatoria, all’Area Decentrata Agricoltura competente per territorio, del piano annuale di assestamento e di prelievo.

COVID-19: LE NOTIZIE DI LUNEDÌ 30 MARZO

COVID-19: LE NOTIZIE DI LUNEDÌ 30 MARZO

🗓 LE NOTIZIE DI LUNEDÌ 30 MARZO

– a cura di Eugenio Patanè e staff

🦠 COVID-19 IN ITALIA: I NUMERI
(Fonte: Protezione Civile nazionale)

Guariti: 14.620
Positivi: 75.528
Ricoverati: 27.795 (+3.981 in terapia intensiva)
Decessi: 11.591

🦠 COVID-19 NEL LAZIO: LE ULTIME

I numeri nel Lazio
(Fonte: Regione Lazio)

Guariti: 267
Positivi: 2497
Ricoverati: 1079 (+154 in terapia intensiva)
Deceduti: 150

Oggi 208 nuovi casi, 59 guariti, 14 decessi
“Oggi 208 casi di positività e un trend in decrescita per la prima volta sotto l’8%. E’ record nel numero dei guariti che sale di 59 unità nelle ultime 24h arrivando a 267 totali. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 6.317 e i decessi nelle ultime 24h sono stati 14.
Nella Regione Lazio dei casi COVID finora confermati il 39% è ricoverato in una struttara sanitaria, il 42% è in isolamento domiciliare e il 5% è in terapia intensiva. I guariti sono l’8%. L’età mediana dei casi positivi è 58 anni. Il 54% è di sesso maschile e il 46% di sesso femminile”. Lo riferisce la Regione Lazio.

La situazione nelle Asl
Asl Roma 1 – 24 nuovi casi positivi. 818 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 2 – 21 nuovi casi positivi. 813 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 3 – 13 nuovi casi positivi. 7 pazienti guariti. 927 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 4 – 22 nuovi casi positivi. 2 decessi. 1.144 persone uscite dall’isolamento domiciliare. 3 guariti.
Asl Roma 5 – 10 nuovi casi positivi. 1.296 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl Roma 6 – 31 nuovi casi positivi. 2 decessi. 1 paziente guarito. 38 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Latina – 8 nuovi casi positivi. 3 guariti.
Asl di Frosinone – 13 nuovi casi positivi. 2 decessi. 149 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Viterbo – 14 nuovi casi positivi. 2 decessi. 1.100 persone uscite dall’isolamento domiciliare.
Asl di Rieti – 52 nuovi casi positivi, la maggior parte riferibile al cluster delle case di riposo. 32 persone uscite dall’isolamento domiciliare. 1 guarito.

Spallanzani, 216 pazienti positivi, 25 con supporto respiratorio
“Sono 216 i pazienti con Covid-19 ricoverati all’Istituto Spallanzani di Roma, 25 necessitano di supporto respiratorio. 149 i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali”. È quanto si legge nel bollettino dello Spallanzani di Roma.

Contigliano (Rieti) dichiarato zona rossa
Il Comune di Contigliano, in provincia di Rieti, è stato dichiarato zona rossa: è il terzo comune del Lazio dopo Fondi (Latina) e Nerola (Rieti).

Lazio, arrivate oltre 7500 domande per Cig
Sono 7.584 le domande di cassa integrazione in deroga pervenute alla Regione Lazio. Finora il 95% delle imprese che hanno chiesto la Cig sono sotto i 5 dipendenti; il 77% sono di Roma e provincia; il 9,5% in provincia di Latina.

Assistenze nelle strutture socio assistenziali per anziani
La Regione Lazio ha trasmesso una nota a tutti i Sindaci dei Comuni del Lazio per porre in atto ogni azione di prevenzione per la riduzione del rischio di contagio nelle strutture socio assistenziali per anziani.
Nel caso di insorgenza di sintomi in ospiti e/o personale, o di sospetto di contatto con persone positive al Covid-19, i Sindaci devono contattare immediatamente il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) della rispettiva ASL di competenza.

Assistenza in strutture residenziali sociosanitarie e socioassistenziali
La Regione Lazio ha chiesto ai Direttori generali, ai direttori dei dipartimenti di prevenzione, di distretto e ai responsabili Sisp (servizio igiene salute pubblica) di verificare che siano state messe in atto tutte le misure di prevenzione per la riduzione del rischio di contagio da Covid-19, verificare l’osservanza dei protocolli e porre in atto tutte le azioni verso le strutture sociosanitarie e socioassistenziali.

ISS, indicazioni per prevenzione e controllo infezione
Pubblicate le indicazioni per la prevenzione e il controllo dell’infezione da SARS-COV-2 in strutture residenziali sociosanitarie, stilato dal Gruppo di Lavoro ISS Prevenzione e Controllo delle Infezioni.
Per approfondimenti: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/pdf/rapporto-covid-19-4-2020.pdf

Nota Regione Lazio ai Prefetti
Al fine di garantire la massima sicurezza degli ospiti e degli operatori, sono state inviate ai Prefetti le indicazioni tecnico scientifiche circa la prevenzione e il controllo dell’infezione.
Operatori sanitari
Sono state inoltre aggiornate le indicazioni per la sorveglianza degli operatori sanitari per garantire ancora di più la loro sicurezza, grazie a diverse indicazioni e con l’istituzione presso ogni Asl di un registro di tutti i sanitari a rischio per sottoporli a tampone.
Per saperne di più:
https://www.ordinemedicilatina.it/wp-content/uploads/2020/03/Allegato_1_Indicazioni_Sorveglianza_Sanitaria.pdf

Patané: “Chiudere anello ferroviario, ma tutelare artigiani”

Patané: “Chiudere anello ferroviario, ma tutelare artigiani”

“Come mio primo atto da Presidente della VI Commissione ho avuto il piacere di incontrare alcuni rappresentanti del consorzio Camposampiero: un vero e proprio borgo artigiano nel cuore di Roma Nord, con circa 70 aziende attive dagli inizi degli anni ’60, che attendono da diverso tempo di chiarire il proprio futuro, considerando che proprio sui terreni dove sorgono le imprese è previsto il passaggio dei binari per la chiusura dell’anello ferroviario. Questo intervento è strategico, improcrastinabile per la mobilità della capitale ed è una delle opere per cui mi impegnerò a fondo da Presidente di Commissione perché la considero prioritaria, però è anche doveroso tutelare le aziende e il lavoro degli artigiani del consorzio Camposampiero. Le aziende devono essere tutelate e soprattutto hanno bisogno al più presto di chiarezza circa il loro futuro anche in considerazione del fatto che l’ipotesi paventata alcuni anni fa, riguardante la delocalizzazione degli artigiani nella zona del cimitero Flaminio, sembra sempre più remota ed è francamente incomprensibile e penalizzante per le imprese del consorzio. Appare evidente l’esigenza di un nuovo progetto alternativo limitrofo per la chiusura dell’anello ferroviario, che consenta alle aziende di avere certezze sul futuro e di poter continuare ad operare in un luogo ormai storico in cui risiede il meglio dell’artigianato italiano”.